Sono tornata!

Sono tornata!

Sono Tornata. Era molto tempo che non pubblicavo un articolo.

In questo periodo ho deciso di prendermi del tempo per riflettere.

L’evento o meglio l’avvento della pandemia Covid poteva scatenare in me due scenari: il pessimismo verso il presente e verso il futuro o l’opportunità di fermarmi a riflettere.
Ho scelto di abbracciare la seconda ed è stata una fantastica opportunità.

Mi spiego meglio.

È da anni che, in un’ottica di crescita personale continua, mi impegno nel migliorare il mio rapporto con il tempo e con me stessa ma, inutile negarlo, ci sono così tanti condizionamenti esterni che non sempre riusciamo a fare tutto ciò che ci ripromettiamo.

Tutto ciò passa attraverso una crescita incessante e un miglioramento continuo di sé, delle proprie credenze potenzianti, dell’ascolto di sé e degli altri, dell’utilizzo di tutti gli strumenti che aiutano a farti vivere una vita piena e con costanti emozioni positive.

In questi mesi ho cercato ulteriormente di “togliere” e di lavorare sul minimal, sull’eliminare ancora di più cose che mi creavano, anche solo in piccola parte, tensione, abbracciando il qui e ora e riprendendo contatto davvero con sensazioni che non sempre mi accompagnavano.

Ho riassaporato il respirare il profumo di mia figlia, la gioia di occuparmi della casa, ad accarezzare i miei cani… e dire anche “no” a tante collaborazioni.

Già, non è stato facile, non sempre sono scelte “sagge” quelle di rinunciare alle opportunità di guadagno, soprattutto in questi mesi, ma in questo periodo ho imparato gestire maggiormente l’incognita del futuro economico.

Non si sa mai cosa possa capitare il giorno dopo, il mese successivo. Io  ho imparato a vedere tutto questo come un’immensa opportunità: posso scegliere di fare da grande tutto ciò che voglio.

E tutto questo mi piace, e molto anche.

Ieri ho partecipato a un incontro di empowerment tutto al femminile, presenti 300 donne. Ascoltavo e osservavo ciò che veniva detto, le reazioni delle persone presenti, le loro espressioni e le testimonianze delle donne intervenute. Un’ energia fantastica e travolgente e mi sono accorta di quanto il mio ruolo, il mio lavoro, la mia passione potesse aiutarle ancora di più ad esplodere, a raggiungere i propri obiettivi, i propri sogni…

Mi sono ricordata che io faccio questo lavoro come una sorta di missione: mi piace aiutare gli altri e sicuramente mi dona più di quanto mi prenda. In breve: non ci voglio rinunciare!

E quindi eccomi qui, di nuovo. Sono tornata rigenerata, con una nuova competenza e una nuova consapevolezza. Forse ancora più introspettiva, ancor più silente, ma con una gran voglia di riprendere il contatto con tutte le persone che hanno voglia di crescere, di impegnarsi nell’avere una vita migliore.

Buon tempo!

Commenta

Your email address will not be published. Required fields are marked *